Stai cercando un Amministratore Condominiale?

 

INTRODUZIONE

 

  

Il 18 giugno 2013 sono entrati in vigore i 32 articoli della legge 11 dicembre 2012, n. 220, intitolata "Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici", intervenuta a trasformare una realtà che, direttamente o indirettamente, interessa circa 56 milioni di persone. Il provvedimento recepisce in larga misura principi e istituti giuridici da tempo individuati dalla pratica e sanciti dalla giurisprudenza. Fra questi:

  • il supercondominio
  • il Consiglio di condominio
  • l’equiparazione dell’ascensore alle scale ai fini della ripartizione delle spese di manutenzione e sostituzione
  • il riconoscimento, a certe condizioni, del diritto al distacco dall’impianto centralizzato di riscaldamento o di condizionamento d’aria da parte del condomino
  • l’elaborazione di una vera e propria casistica sintomatica di “grave irregolarità” nella gestione condominiale
  • la preclusione, per il regolamento, di vietare il possesso o la detenzione di animali domestici
  • l’obbligo del conto corrente condominiale, la particolare attenzione riservata alla sicurezza dell’edificio e degli impianti
  • la regolamentazione del conflitto d’interessi in capo all’amministratore

Tutti i suddetti elementi sono finalizzati a migliorare il clima condominiale con maggiore trasparenza e chiarezza.

 

 

 

La seguente tabella sintetizza il contenuto della riforma che potrete visionare consultando i due documenti in Pdf di seguito proposti.

 

 

 

 SINTESI DELLA RIFORMA DEL CONDOMINIO

 

Legge 11 dicembre 2012 n. 220 “Modifica alla disciplina del condominio negli edifici” pubblicata sulla “Gazzetta Ufficiale” del 17 dicembre 2012 n. 293

 

 

 

Art. 1

 

 

Sostituisce artt. 1117 c.c.

 

Specifica elenco parti comuni.

 

Art. 2

 

l’art.  1117-bis

l’art. 1117-ter

l’art. 1117-quarter

 

 

Precisa l’ambito di applicazione delle disposizioni sul condominio e disciplina destinazione d’uso.

 

Art. 3

 

Sostituisce l’art. 1118 c.c.

 

Disciplina i diritti sulle parti comuni e il distacco dall’impianto centralizzato di riscaldamento.

 

 

Art. 4

 

Modifica l’art. 1119 c.c.

 

Sancisce per la divisione delle parti comuni il consenso di tutti i partecipanti al condominio.

 

 

Art. 5

 

Modifica l’art. 1120 c.c.

 

Stabilisce le innovazioni da adottare con le maggioranze di cui all’art. 1136, secondo comma, c.c.

 

 

 Art. 6

 

 Aggiunge alcuni commi

All’art. 1120 c.c.

 

Prevede una specifica disciplina per l’approvazione delle innovazioni dirette a valorizzare l’immobile sotto il profilo della sicurezza e salubrità degli edifici e degli impianti, dell’abbattimento delle barriere architettoniche, del contenimento del consumo energetico, della realizzazione di parcheggi e dell’installazione degli impianti per l’accesso a flussi informativi.

 

 

Art. 7

 

Introduce l’art. 1122-bis

Introduce l’art. 1122.ter

 

Disciplina le installazioni di impianti non centralizzati e gli impianti di video sorveglianza.

 

 

Art. 8

 

Modifica l’art. 1124 c.c.

 

Disciplina il governo delle spese di scale e ascensori.

 

 

Art. 9

 

Sostituisce l’art. 1129 c.c.

 

Prevede le condizioni per la nomina e la revoca dell’amministratore.

 

 

 Art. 10

 

 Sostituisce l’art. 1130 c.c. 

 

 Precisa le attribuzioni dell’amministratore.

 

 

Art. 11

 

Introduce l’art. 1130-bis

 

Disciplina il rendiconto condominiale.

 

 

Art. 12

 

Modifica l’art. 1131 c.c.

 

Introduce modifica formale.

 

 

 Art. 13

 

 Sostituisce l’art. 1134 c.c.

 

Disciplina gestione individuale cose comuni e partecipazione progetti promossi dalle istituzioni locali.

 

 

Art. 14

 

Sostituisce l’art. 1136 c.c.

 

Stabilisce le condizioni di costituzione e validità assemblea.

 

 

Art. 15

 

Sostituisce l’art. 1137 c.c.

 

Disciplina l’impugnazione delle delibere assembleari.

 

 

 Art. 16

 

 Modifica l’art. 1138 c.c.

 

Il regolamento è approvato con maggioranza come da secondo comma art. 1136 e non può vietare la detenzione di animali domestici.

 

 

 Art. 17

 

 Modifica l’art. 2659 c.c.

 

Al  n. 1 del primo comma dell’art. 2659 del c.c. viene aggiunto: < Per i Condominii  devono essere indicati  l’eventuale denominazione, l’ubicazione e il codice fiscale>.

 

 

 

Art. da

18 a 26

 

Modificano gli art. 63, 64,,65,

66, 67, 68, 69,70disp. att. c.c.

Introducono gli Artt. 71-bis, ter, e quater.

155 bis disp. att. c.c.

 

 

Recano una serie di modifiche alle disposizioni di attuazione del Codice Civile conseguenti alla nuova disciplina del condominio.

 

 

Artt.

da

27 a 29

 

 

Modificano varie disposizioni di legge

 

 

Uniformano discipline contenute in altre fonti normative alla riforma della disciplina del condominio.

 

 

 Art. 30

 

 Non interviene su altre disposizioni

 

Stabilisce la prededicibilità di alcuni contributi, ex art. 111 legge fallimentare, in presenza di determinate condizioni.

 

 

 Art. 31

 

 Modifica art. 23 primo comma c.p.c.

 

Applica il foro stabilito per la causa tra condomini alle cause tra condomini e condominio.

 

 

Art. 32

 

Entrata in vigore

 

E’ stabilita dopo sei mesi dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

 

 

 

  • PDF n°1 Importante sapere 

  • PDF n°2 Testo completo modifiche alla disciplina del condominio negli edifici

 

 

 

 

 

 

 

SERVIZI PER L'AMMINISTRAZIONE
Leggi altro

SERVIZI PER L'AMMINISTRAZIONE

In questa categoria rientrano le attività ricomprese nel mandato conferito all’amministratore ed incluse nel compenso concordato per tale mandato, corrispondenti e necessarie alla normale amministrazione del condominio...

INFORMATIVA
Leggi altro

INFORMATIVA

Tante informazioni sulla disciplina del condominio disponibili nella sezione informativa. Raccogli tutto il materiale e crea il tuo manuale.

LA NOSTRA MISSIONE
Leggi altro

LA NOSTRA MISSIONE

Professionalmente avvalendomi di una gestione contabile interamente computerizzata, sono in grado di effettuare, oltre ad una attenta e precisa analisi delle spese e dei bilanci, un controllo in tempo reale di tutte le operazioni riguardanti...

I cookie aiutano il nostro sito a fornire i propri servizi. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo.